Ecco perché dovresti installare subito un certificato SSL sul tuo sito internet.

Certamente ti sarà capitato qualche volta, navigando in internet, che la barra degli indirizzi segnali un sito come “nonsicuro” o, nella peggiore delle ipotesi il browser restituisca l’avviso 

"Questa connessione non è sicura…"

e per proseguire nella navigazione è necessario cliccare sul pulsante “Avanzate” per confermare di voler procedere a proprio rischio e pericolo.

Perché succede? La causa più comune è proprio la mancanza di un certificato SSL…

La sicurezza in rete è una questione molto importante, per questa ragione già da diversi anni browser e motori di ricerca (Google in primis) prestano particolare attenzione alla presenza di questo certificato nei siti web. Ciò accade perché il certificato SSL cripta i dati che gli utenti immettono sul sito web visitato, scongiurato così il rischio che questi siano intercettati da eventuali malintenzionati.

Perché è importate installare un certificato SSL su un sito web

In passato l’installazione del certificato SSL era richiesta esclusivamente per tutti quei siti che trattavano informazioni importanti come i numeri delle carte di credito, ad esempio gli e-commerce. Oggi è necessario che tutti i siti lo abbiano per evitare che i browser mostrino l’avviso di sicurezza. Se ciò non bastasse, alcuni motori di ricerca come Google,penalizzano i siti web senza certificato SSL limitando la loro presenta nei risultati di ricerca.

I motivi più importanti per i quali dovresti installare un Certificato SSL sul tuo sito web

  1. Garantisce la sicurezza degli utenti che navigano il tuo portale.
  2. Aumenta il “ranking” che i motori di ricerca assegnano al sito.
  3. Gli utenti non saranno scoraggiati dall’avviso “non sicuro” e si fideranno del sito avendo la sicurezza che i propri dati sono al sicuro.

 Come installare un Certificato SSL per il proprio sito

Solitamente il certificato SSL viene fornito dall’hosting provider che ospita il sito web e l’installazione varia in base alla tipologia di hosting e dal fornitore di servizi scelto. La procedura può risultare semplice qualora sia automatizzata, in caso contrario risulterà più complessa e potrebbe originare errori difficilmente risolvibili da chi non opera nel campo informatico.